3 ricette alternative con l’anguria

Semplici, facili e veloci, ecco tre ricette alternative per utilizzare la regina dell’estate in cucina! Non solo come frutto, ma anche come ingrediente principale in ricette dolci e salate, ecco tre idee alternative!

Finger food anguria e caprino – un insolito appetizer da realizzare anche all’ultimo con soli due ingredienti: una mini anguria Cuoredolce e crema di formaggio caprino
Zuppa di anguria e pomodoro – una variante del gazpacho, originale e leggera con protagonista l’anguria senza semi Cuoredolce
Tartellette all’anguria – pratici monoporzioni su una classica frolla aromatizzata al limone e un ripieno che esalta la dolcezza e la freschezza dell’anguria


Finger food anguria e caprino

Finger food anguria e caprino
[Foto Giallozafferano]

Ingredienti (per ottenere circa 20 appetizier)
Mini anguria Cuoredolce
Erba cipollina q.b.
160 gr di Caprino
Sale fino q.b.
Pepe nero q.b.
Olio evo q.b.

Procedimento
Mettete in frigo la mini anguria Cuoredolce, quando è fredda tagliatela a fette spesse circa 3 cm.
Realizzate dei cubetti di mini anguria Cuoredolce di circa 3 cm di lato, eliminate la parte esterna e il bianco e ottenete circa 20 cubetti.
Create un incavo in ciascun cubetto con uno scavino, potete utilizzare l’interno di scarto come bocconcino a fine pasto o all’interno di una macedonia.
Versate il formaggio caprino e l’olio evo in una ciotola, condite con sale e pepe e aggiungete l’erba cipollina tritata; lavorate il tutto per amalgamare.
Mettete la crema ottenuta in una sac-à-poche con bocchetta stellata.
Farcite ora ciascun cubetto di mini anguria Cuoredolce con un ciuffetto di crema al caprino, spolverizzate a piacere con altra erba cipollina tritata.
Et voilà, ecco gli appetizer pronti da servire!

L’idea in più! Aromatizzate la crema di caprino con timo o origano fresco.

[Ricetta tratta da: https://www.giallozafferano.it/ ]


Zuppa di anguria e pomodoro

Zuppa di anguria e pomodoro

Ingredienti
400 gr di anguria senza semi Cuoredolce
1 pomodoro grande
Basilico q.b.
Sale q.b.
Pepe q.b.
Olio evo q.b.

Procedimento
Sbucciate l’anguria senza semi Cuoredolce e tagliatela a cubetti.
Lavate il pomodoro e tagliatelo a pezzetti.
Unite in una ciotola tutti gli ingredienti: anguria a cubetti, pomodoro tagliato, sale, pepe e basilico; frullate il tutto.
Potete servire la zuppa d’anguria e pomodoro con un filo d’olio e decorate con qualche fogliolina di basilico fresco.

L’idea in più! Al momento di frullare tutti gli ingredienti potete aggiungere: un po’ di zenzero fresco, alcune gocce di Tabasco e il succo di mezzo lime. Potete anche aggiungere un po’ di santoreggia o menta e scorza grattugiata di limone non trattato.

[Ricetta ispirata a: https://www.misya.info/ ]


Tartellette all’anguria

Tartellette all’anguria
[Foto Giallozafferano]

Ingredienti
Per 12 tartellette
250 gr di farina 00
1 uovo
125 gr di burro (freddo di frigo)
100 gr di zucchero a velo
Scorza di 1 limone non trattato
1 pizzico di sale fino
Per il ripieno
330 gr di polpa di anguria senza semi Cuoredolce
20 gr di amido di mais
8 gr di succo di limone
10 gr di zucchero
Per guarnire
200 gr di polpa di anguria
Menta q.b.

Procedimento
Iniziate dal preparare la frolla al limone: in un mixer versate la farina, il burro freddo di frigo e il pizzico di sale.
Frullate tutto fino a ottenere un composto sabbioso.
Aggiungete zucchero a velo, uovo e scorza grattugiata del limone.
Frullate ancora fino a ottenere un composto omogeneo, trasferitelo sul piano di lavoro per compattare velocemente il tutto, avvolgete il composto nella pellicola e mettetelo in frigo a riposare per almeno 30 minuti.
Potete adesso dedicarvi alla preparazione del ripieno: prendete le fette e ricavatene 200 gr di polpa con lo scavino per realizzare delle palline scavando la parte bassa delle fette; il resto della fetta potete pulirlo e tagliare la polpa a pezzi.
Trascorso il tempo di riposo, prendete la frolla e lavoratela stendendola su un piano con uno spessore di circa 6 mm; con un coppa pasta di 9 cm di diametro ricavate dei dischi, posizionateli su stampini di 7 cm di diametro.
Fate aderire bene i bordi e ritagliate l’eccesso, forate la base con una forchetta e rivestite ciascuna tartelletta con un quadrato di carta forno e legumi secchi, per la cottura in bianco in forno statico preriscaldato a 170°C per circa 25 minuti.
Passato questo tempo, rimuovete i legumi secchi e cuocete per altri 10 minuti alla stessa temperatura, poi sfornate e lasciate intiepidire.
Nel frattempo versate i pezzi di anguria nel mixer e frullate; versate la polpa ottenuta in un pentolino filtrata con un colino.
Accendete il fuoco medio-basso e versate l’amido di mais, lo zucchero e 8 gr di succo di limone.
Mescolate con la frusta e portate a bollore.
Spegnete il fuoco, attendete qualche istante quindi versate il composto sulle tartellette.
Mettete in frigo a rassodare; quando saranno fredde rimuovetele dallo stampino e decorate la superficie con le palline di anguria e le foglioline di menta.

L’idea in più! Per velocizzare il procedimento di pulizia dell’anguria potete utilizzare l’anguria senza semi Cuoredolce.

[Ricetta tratta da: https://www.giallozafferano.it/ ]